Liturgie del nuovo anno.

Il nuovo anno scolastico e la protesta rituale.

Liturgie scolastiche.

Liturgie scolastiche.

Il nuovo anno scolastico comincia regolarmente: annunci di proteste, scioperi e boicottaggi.
E finirà come sempre, con una sconfitta degli insegnanti e la gioia dei promotori delle proteste (che minacceranno proteste sempre più straordinarie).

Gli studenti, dal canto loro, si comporteranno così:
– una parte minoritaria aderirà rumorosamente alle proteste (generalmente conservatrici, ma con l’accordo di alcuni insegnanti e dei sindacati), e crederà di essere maggioranza (e, forse peggio, crederà anche di essere nel giusto);
– finita la scuola, però, la parte maggioritaria della minoranza rumorosa e protestataria, ripenserà criticamente e ironicamente alle proteste scolastiche, e guarderà con bonaria sufficienza gli studenti che continueranno (ad ogni inizio di anno scolastico) a protestare.

E’ la liturgia – sempre uguale – delle proteste scolastiche.
Chissà che non sia il caso di cambiare qualcosa.

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...