La scuola italiana, le valutazioni, il merito e la falsa democrazia.

La scuola italiana e l’arbitrio delle valutazioni.

La scuola del Sud è prima per numero di diplomati con 100/100, ma ultima alle prove Invalsi; quella del Nord è prima alle prove Invalsi, ma ultima nel numero di diplomati con 100/100.

Sono sbagliate le prove Invalsi? Di certo i rusultati delle prove Invalsi sono in linea con quelli delle prove Ocse-Pisa. Qualcosa vorrà pur dire.

Adesso è evidente perché la parte più ideologizzata della scuola (di destra e di sinistra) rifiuta e boicotta le prove oggettive comparative: i confronti fanno paura.
Meglio fare gli egualitari e i democratici (a parole, ovviamente).

P.S.: Le prove oggettive comparative non sono la salvezza della scuola; sono solo uno strumento (non l’unico) di verifica dei risultati.

Per esaminare il dossier, vai al sito:

http://www.tuttoscuola.com/cgi-local/disp.cgi?ID=30043

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...